71 risposte

  1. Ermes Pasini
    4 marzo 2012

    Ho travato molto utili le informazioni apprese dal vostro sito e ve ne sono grato. Non sono iscritto a Facebook ne Twitter e non intendo farlo, ma mi premeva farvi arrivare il mio semplice ringraziamento.

    Rispondi

    • admin
      5 marzo 2012

      Grazie mille, davvero.
      Staff

      Rispondi

  2. emiliana bonu
    16 aprile 2012

    Sono l’ads esterno di un amministrato senza figli….
    sono stata nominata dal GT e vorrei chiedere se è possibilie chiedere la legge 104 per i permessi lavorativi visto che impiego il mio tempo anche lavorativo per seguire il sig. Rossi.
    Grazie.
    Ubaldo

    Rispondi

  3. michela
    20 aprile 2012

    Gentile avvocato,
    vorrei chiederle se esiste un fac simile per comunicare il decesso al giudice della persona amministrata.Vorrei farlo io perchè ho appena finito di pagare l’avvocato e non vorrei spendere altri soldi.Può aiutarmi in questo?Anticipatamente la ringrazio

    Rispondi

  4. LUIGI
    23 luglio 2012

    Gentile Avvocato, ho una suocera che non è più in grado di provvedere alla sua amministrazione perchè analfabeta e, da quando è entrato in vigore l’euro, non conosce più la moneta. Ad operare e maneggiare il suo conto è una mia cognata senza che abbia interpellato l’altra sorella, (mia moglie). Non c’è stata una nomina di AdS. Le chiedo se possiamo far nominare un AdS anche perchè mia cognata possa dare conto delle entrate e delle uscite di mia suocera perchè ho paura che, nonostante mia suocera ha una decente pensione, alla sua eventuale morte sarò anche chiamato ad intervenire alle spese funerarie. La ringrazio per l’attenzione che vorrà porre alle mie domande e della eventuale risposta.

    Rispondi

  5. Rosa
    25 agosto 2012

    Egregio avvocato,
    sono AdS di mia zia, la quale ormai da anni vive in una casa di cura a Roma, incapace di intendere e di volere. Mia zia è proprietaria di un immobile a Palermo.
    Vorrei chiedere l’autorizzazione al giudice tutelare per vendere l’immobile in questione. So che è necessario allegare alla domanda una perizia. Volevo sapere se è sufficiente una perizia eseguita da un perito immobiliarista iscritta all’albo o se è necessaria una perizia giurata, eseguita da un ign. o architetto, depositata in tribunale. In questa seconda eventualità, la perizia deve essere depositata al tribunale di roma o di palermo?
    La ringrazio per l’aiuto che potrà darmi
    Distinti saluti
    Rosa

    Rispondi

  6. Francesca
    9 settembre 2012

    Grazie per questo sito. Sto attraversando un periodo non facilissimo ma trovare così velocemente e gratuitamente nel web una guida che può aiutarmi a risolvere una situazione familiare delicata mi è di conforto. Grazie!

    Rispondi

  7. Ferdinando Feltrin
    4 luglio 2013

    Spett.le avvocato
    Sono l’ADS di mia madre. Ho fatto istanza al Giudice Tutelare per vendere la vecchia auto (auto di proprietà della mamma) e per acquistarne una di nuova (sempre intestandola a Lei sfruttando la legge 104 per ottenere l’Iva al 4%). L’auto naturalmente sarà usata da me e da mia moglie prevalentemente per accudire la mamma. Sono già passate tre settimane dalla presentazione dell’istanza al Giudice Tutelare e ancora non ho ricevuto risposta (il cancelliere della Volontaria Giurisdizione mi aveva assicurato che la tempistica era di max 15gg). Esiste un termine entro cui il Giudice dovrebbe dare una risposta? Se no come posso fare per sollecitare il disbrigo della pratica visto che la vecchia auto ci ha lasciato a piedi e ci risulta difficile anche andare a trovare la mamma? RingraziandoLa per la Sua attenzione porgo cordiali saluti.

    Rispondi

  8. corina
    14 ottobre 2013

    Buongiorno avocato!…mi trovo in una situazione complexa al mio parere, i spiego subito: sono la badante din una persona anziana da più di 12 anni, sono citadina EU , e questa persona e di nationalità francese ma con la residenza in Italia; e succeso che il mese di marzo è deceduto il suo curatore…e a questo punto mi sono reccata da un avvocato per fare richiesta come amministratore di sostegno…..la mia richiesta è stata respinta dal giudice per il motivo che non sono un parente della persona assistita, quindi dobbiamo fare il ricorso……la mia domanda è: può la persona anziana(che é in grado di intendere e volere ,solo che non puo parlare,pero i lo capisco con i segni, puo firmare ) fare la richiesta al giudice che nomimi me come ADS , ????….i chiedo questo …visto che il mio avvocato mi dice che non lo pùo fare e che il giudice nominerà uno di ufficio?…mi posso fidare di questo avvocato?…gradirei una risposta privata sul mio e-mail se è possbile? …grazie!!!

    Rispondi

  9. anna
    3 gennaio 2016

    Spettabile avvocato,
    mia madre ha l’alzaimer, io mi sono sempre occupata di Lei, eravamo conviventi, ed avevamo la società in comune, una snc di cui mia madre era amministratore unico, e mio fratello ha un quota il 25% ma fà un altra professione. .Avevo un conto corrente cointestato ( da indagine patrimomiale risulta sono soldi miei).
    Con ricorso mio fratello ha richiesto l’ads, io mi sono costituita a casa nulla poteva essere fatto senza la mia firma è tutto in comunione. Col ricorso si era già preso le firme sul conto mamma, anche se io avevo li delega.( premetto che sui conti mamma non c’erano mezzi di prelevamento i pagamenti li effettuavo con bonifici per le operazioni straordinarie). Vengo ingiuriata dal legale mio fratello,mi hanno tolto le firme sui conti societari, il mio legale non ha fatto opposizione, anzi mi ha consigliato di consegnare il decreto di nomina di un terzo/di fatto mio fratello in banca e li hanno bloccato il conto cointestato . ATTO NOTARILE MI HANNO ESCLUSO DALLA SOCIETA’ E TOLTO LA RENDITA le mie propietà in comunione con mamma e sono da quattro anni in tribunale senza reddito, subisco le decisioni del gt, e dell’ads, obbligata all’assistenza legale e da imprenditrice messa in stato di indigenza avendo tutto in comune.Il notaio ha fatto diversi atti, tutti senza la mia firma, non ho più nulla intestato di ciò mio! antecedente la vicenda.
    Al Gt non interessa, mia madre ha ereditato da me e mio fratello amministatore gode di tutto pure il mio.E’ stato sostituito l’ads ora con un avvocato, ma di fatto è mio fratello che detiene firme e tutto e la vicenda continua, non è interessato a me. Il Gt vuole legali, li ho da tre anni , non è l’ads di mia madre è una panacea per i legali. Sta storia non finisce ogni legale mi danneggia ed io senza reddito da tre anni ,non posso più pagarli , il GT non mi concede il gratuito patrocinio perchè benestante ( lo ero!)
    Per me è illegale tutto ciò fatto, GLI ATTI NULLI ma ci sono I LEGALI, le autorizzazioni del GT ,gli atti notarili, alle istanze mosse dal legale di mio fratello, per conto dell’ads ed ora è legale della società da cui esclusa perchè lavoravo come ho sempre fatto e contesta la liquidazione della quota ( ho lavorato 35anni) Mio fratello ha preso il mio posto e messo suoi congiunti e buttata fuori così ! nove persone sono stipendiate dalla società , mentre io niente.
    I miei legali fanno rinvii , ho chiesto di liquidarmi, neanche quello.Mia madre da un anno non la vedo più, per disposizioni dell’ads e badanti ( con ingiurie) la legge 2004 non seguita quella del 2006 neanche sono legittimaria. Il GT non mi concede accesso agli atti, decide al mio posto e non accetta le mie opposizioni , mente autorizza tutto ciò richiede mio fratello, non mi lascia disporre neanche del mio. Il patrimonio è stato distrutto e sopratutto me.Ho provato tutto anche ciò non fatto dai legali, ma la routine, la procedura il GT mi consiglia di fare causa ,l’ho fatta ma i rinvii errori.Rinunce ai mandati ecc.ADS non si poteva fare nulla è stato modificato tutto, in dissenso con ciò stabilito da mia madre ante malattia e tutto senza che sia stata sentita la mia volontà, Il GT decide come vuole a me non ha concesso nulla, solo di prendere i soldi bloccati sul conto cointestato, ma la banca li ha dati all’ads. Uso strumentale dell’ads , ci sono più legali e danni neanche mia madre volendo poteva diseredarmi, anzi avrebbe dovuto liquidarmi i 35 anni di lavoro, ma il tribunale e notaio fanno altro.Dagli atti sembrerebbe l’ads dovevo essere io, ma il GT non mi ha nominata, mentre continua dare autorizzazioni fuori la sua sfera di competenza, assecondando mio fratello.
    La cosa peggiore è che non dispongo più di ciò mio, da tre anni.
    Non sò più che fare ora un altro rinvio ed un altro anno di spese e moobing.
    I legali contattati dicono per me a questo punto per me non c’è più possibilità di difesa, dovevo fare l’ads, non sono stata nominata, il terzo avrebbe dovuto
    non modificare la società e conservare il lavoro, invece mi chiedono le spese e fanno altri rinvii. Di terzo sopra le parti e rispetto della legge non c’è nulla, tutto a favore di mio fratello fatto nominare dal mio primo legale,il terzo è Lui di fatto anche se risulta un altro nome che gli firma tutto contro di me. Il GT all’ultima mia opposizione, considera come non costituita anche se per mail pec l’ho fatta.
    Non sò più che fare, nonostante laurea e plurime qualifiche alla mia età dopo aver lavorato tutta la vita per la famiglia non sò che fare e se mi hanno tolto la società è perche andava bene, non pagando me essendo una snc. Se i legali non hanno fatto le impugnative ed il loro lavoro perchè ci dobbiamo rimettere io e mia madre?
    non è colpa mia.

    Rispondi

  10. anna
    4 febbraio 2016

    Buona sera,
    io ho chiesto la sostituzione dell’ads tramite legale al GT, non sono stata nominata, ne tolto l’ads.Anzi è stata disposta una perizia psichiatrica nei miei confronti.
    Poichè avevo richiesto nel 2014 di vederla dopo che era stata reclusa in casa con le badanti,(eravamo conviventi prima inizio vicenda) che non la guardano affatto, gli assistenti sociali invece di controllare come mia madre era tenuta reclusa, hanno assecondato mio fratello, che ha dichiarato ho problemi
    così mi hanno sottoposta a visita psichiatrica, non posso credere, io e mia madre siamo maltrattate, subiamo violenze, dai dipendenti ingiurie, ma c’è il decreto ed il gt non sente ragioni , patrimonio distrutto nessuno amministra da quattro anni, io sottoposta a moobing, spese legali , che se sto così non hanno fatto nulla, il notaio mi ha tolto le propietà, la legittima e da donna rispettabile che ha loculetato la famiglia per anni ed ha depositato tuttele prove, poichè i legali non l’hanno fatto. Si ritrova in stato di indigenza costretta a pagare legali, per atti fatti con dichiarazioni non vere dal legale controparte, rinvii, aggiri legge e dopo tre anni che non dispone di nulla, sparite pure le mie proprietà con cui vivevo bene lavorando, mi ritrovo a subire una perizia psichiatrica solo perchè ho chiesto di vedere mia madre, cosa concedono pure ai delinquenti a me no!
    non so in che stato viviamo , i giudici sentono gli avvocati, che in questo caso si sono fatti pagare e basta da essere dalla parte della ragione, per la procedura vengo ingiuriata e mi ritrovo in una lite temeraria, non decido per mia madre, ma neanche per me da quattro anni. Ads occuparsi di mia madre, lo facevo non sono stata mai nominata, non ho sottratto nulla alla famiglia. In che stato viviamo?
    Bastava un mio legale facsse valere un solo diritto, lavoro, figlia, societario, legittimaria.
    Invece per un decreto del GT, che ha tutte le prove depositate, poichè il notaio ha fatto ereditare a mia madre le mie proprietà, si è arricchita, non gode di nulla è reclusa
    in balia di badanti. Io mi sono costituita con un legale a difesa, mia e mamma ad entrambe sono stati tolti tutti i diritti civili.

    Rispondi

  11. Stefania
    22 gennaio 2017

    Sono una signora che è nella medesima situazione ma cento volte peggio, sia coi familiari, sia con l’ads, sia col GT, da circa nove anni.
    Ero una signora benestante, mi hanno ridotta come una clocharde, mi hanno tolto beni e proprietà.
    La mia vita completamente distrutta da anni, così come la mia dignità e tutti i diritti civili non solo come cittadina ma soprattutto come essere umano.
    Per questa vicenda sono completamente emarginata, isolata e rifiutata da tutti.
    Se possibile vorrei entrare in contatto con lei per un sostegno morale.
    Grazie e saluti

    Rispondi

  12. Carica altri commenti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su
dispositivo portatile pc desktop