Relazione finale alla morte del beneficiato

Cosa fare quando muore il beneficiato?

La vita ha un percorso lineare monodirezionale: c’è un tempo per seminare ed uno per raccogliere. Ed alla vità segue la morte.

Questo è purtroppo ancor più vero per l’amministratore di sostegno che spesso si trova a dover svolgere la sua funzione a seguito di patologie del beneficiato che ne hanno compromesso gravemente lo stato di salute e comportano in breve tempo ll raggiungimento del fine vita. Ogni Amministratore di Sostegno deve perciò considerare che il proprio incarico può finire in corso di svolgimento, e l’eventuale nomina a termine effettuata dal magistrato va ritenuta davvero “eventuale”.

Per questa ragione si devono avere ben chiare le conseguenze dell’evento morte sulla procedura: come ogni fatto giuridico essa vede generarsi effetti giuridici. Quali sono?

Innanzitutto, la morte del soggetto sottoposto ad amministrazione di sostegno fa venire meno la procedura medesima causando l’estinzione della stessa e privando l’amministratore di ogni e qualsivoglia potere.

Pertanto, con la morte del soggetto per cui era stata disposta l’amministrazione di sostegno si deve predisporre il resoconto di quanto è stato svolto nell’esercizio della funzione e consegnare il patrimonio gestito agli eredi o, se questi mancano, al possibile curatore dell’eredità giacente.

L’ultimo atto dell’amministratore di sostegno è quindi il deposito della predisposta relazione finale affinchè questa venga valutata ed approvata dal Giudice Tutelare. Essa non è altro che la relazione finale a consuntivo che documenta la gestione intercorsa dal momento della nomina o dal più recente deposito della relazione annuale precedente.

Per rispondere a molte delle domande che pervengono via mail e nei commenti produciamo qui di seguito un facsimile di atto per la stesura dell’ultima attività dell’ADS.

Avv. Alberto Vigani


Tribunale di Venezia

Relazione Finale

dell’Amministratore Di Sostegno

Amministrazione di sostegno N. ____________

- BENEFICIATO:

_____________________________

- AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO:

______________________________

grado di parentela ________________

Rendiconto relativo al periodo dal _______ al _________

1. CONDIZIONI DELLA PERSONA BENEFICIATA

L’ADS dichiara che la persona sottoposta a ad amministrazione è venuta meno il   ______________ in _________________ a seguito di  _____________________________________  ______________________________________________  NOTE__________________________________________  _______________________________________________ _______________________________________________ _______________________________________________ _______________________________________________

Si allega certificato di morte della persona sottoposta a ADS.

2. SITUAZIONE PATRIMONIALE DELLA PERSONA SOTTOPOSTA AD ADS

STATO PATRIMONIALE ALL’INIZIO DEL PERIODO OGGETTO DI RENDICONTO

Lo scrivente ADS dichiara che lo stato patrimoniale della persona sottoposta ad amministrazione al momento

  • di avvio della procedura;
  • di approvazione del precedente rendiconto in data _______________________ era il seguente:
  • immobili ________________________________________
  • il saldo sul conto/libretto n. ________________ (cc bancario o postale, libretto deposito bancario o postale, …) presso l’Istituto _____________________ alla data del _________ era di Euro__________
  • titoli (titoli di stato, quote, fondi, ….) __________________________ per Euro_________ ››
  • liquidità di cassa di Euro___________________________________››
  • altro __________________________________ per Euro_______________ ››
  • altro __________________________________ per Euro_______________

MOVIMENTI PATRIMONIALI

Lo scrivente ADS dichiara che il precedente saldo attivo era pari a Euro____________________ e che nel periodo relativo al presente rendiconto vi sono state le seguenti:

ENTRATE:

  • pensioni: reversibilità Euro _______________________ doc. n. __________________
  • invalidità Euro _________________________ doc. n. __________________ ……………………….. Euro _________________________ doc. n. __________________ ……………………….. Euro _________________________ doc. n. __________________ ››
  • indennità di accompagnamento Euro ____________________ doc. n. ______________ ››
  • interessi sul capitale a risparmio Euro __________________ doc. n. _______________ ››
  • titoli scaduti Euro _____________________________ doc. n. __________________
  • interessi sui titoli Euro _________________________ doc. n. __________________
  • canoni di locazione: ………………………………. Euro _______________________ doc. n. ________________
  • altro ______________________ Euro ____________________ doc. n. ____________
  • TOTALE ENTRATE Euro _________________________

e le seguenti: USCITE: ››

  • retta della struttura Euro ___________________________ doc. n. _____________ ››
  • utenze e spese condominiali Euro _____________________ doc. n. ___________ ››
  • spese di abbigliamento e altri generi di conforto E _____________ doc. n. __________ ››
  • titoli acquistati Euro ___________________________ doc. n. __________ ››
  • altro Euro ___________________________ doc. n. ________________ ››
  • altro Euro ___________________________ doc. n. ________________

TOTALE USCITE Euro ______________________________

LA DIFFERENZA ENTRATE – USCITE E’ PARI AD EURO:______________________

STATO PATRIMONIALE ALLA FINE DEL PERIODO OGGETTO DEL RENDICONTO

Lo scrivente Amministratore di Sostegno dichiara che lo stato patrimoniale attuale della persona sottoposta a tutela è il seguente:

›› immobili: __ invariato o __ variato ____________________________________________

›› il saldo sul conto/libretto sopra indicato è di Euro ________________ doc. n. ___________

›› titoli (titoli di stato, quote, fondi, …) di Euro _____________________ doc. n. ___________

›› liquidità di cassa di Euro______________________________________

›› altro _____________________________________

Annotazioni. _________________________________________ _________________________________________ _________________________________________  Eraclea, __,__ , 2011 L’Amministratore di sostegno ________________________________________

Related Articles:

Post Footer automatically generated by Add Post Footer Plugin for wordpress.

Questa voce è stata pubblicata in Amministratore Sostegno, Amministratori di sostegno, Esempio atti giudiziari e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Relazione finale alla morte del beneficiato

  1. flavio dal corso scrive:

    Salve, c’è un termine temporale per la presentazione del rendiconto finale? E quali documenti vanno allegati? Il tribunale di Padova, oltre che l’ovvio certificato di morte e i documenti relativi alla gestione del patrimonio dell’amministrato, chiede un atto sostitutivo di notorietà degli eredi e la certificazione che il rendiconto finale è stato approvato dagli eredi.
    Grazie

  2. Denis scrive:

    Salve, anchi’io ho lo stesso quesito. L’ADS di mio zio deceduto a fine aprile c.a. ad oggi non ha ancora presentato la relazione di chiusura. Inutili i solleciti perchè ad ogni sollecito la risposta è sempre “devo consegnarla in Tribunale”. Quanto tempo devo ancora aspettare ? Inutile inoltre contattare il Tribunale, perche solo ad Agosto c.a. dopo innumerevoli telefonate ha rilasciato il decreto di chiusura dell’ADS. Considerando che non ha fatto più nulla dopo il decesso, perchè la chiusura dei contratti e le comunicazioni ai vari enti per il decesso sono state fatte da me. Come posso fare perchè regolarizzi tutti i prelievi che ha fatto ? Il tutto, inoltre mi blocca con la successione, perchè manca la situazione patrimoniale gestita da Lei e l’inventario dei beni.
    Grazie

  3. admin scrive:

    Presenti immediata istanza al giudice per la definizione della procedura.
    Per miglior dettaglio, La rinvio anche a quanto spiegato nella Guida Breve all’Amministratore di Sostegno che abbiamo preparato con il team dello studio di un legale associato e che può scaricare cliccando QUI: http://www.amministratoridisostegno.com/2010/10/scarica-gratis-la-guida-breve-alamministratore-di-sostegno/

    Speriamo di esserle stati di aiuto e per darci il suo sostegno le chiediamo di cliccare su mi piace sulla pagina facebook di http://www.amministratoridisostegno.com che trova qui: http://www.facebook.com/amministratoredisostegno
    Grazie mille.
    Cordialità.

    Paola
    Staff Associazione AMMINISTRATORIDISOSTEGNO.COM

    Puoi seguirci con Avvocatogratis.com anche su TWITTER cliccando QUI

  4. marianella scrive:

    Salve,
    il giudice tutelare non ha approvato il rendiconto finale dell’amministratore di sostegno ed il beneficiario è deceduto, in cosa incorre l’amministratore?

  5. admin scrive:

    Dipende quale è il motivo del diniego.
    Cosa vi hanno comunicato?
    Per miglior dettaglio, La rinvio anche a quanto spiegato nella Guida Breve all’Amministratore di Sostegno che abbiamo preparato con il team dello studio di un legale associato e che può scaricare cliccando QUI: http://www.amministratoridisostegno.com/2010/10/scarica-gratis-la-guida-breve-alamministratore-di-sostegno/

    Speriamo di esserle stati di aiuto e per darci il suo sostegno le chiediamo di cliccare su mi piace sulla pagina facebook di http://www.amministratoridisostegno.com che trova qui: http://www.facebook.com/amministratoredisostegno
    Grazie mille.
    Cordialità.

    Paola
    Staff Associazione AMMINISTRATORIDISOSTEGNO.COM

    Puoi seguirci con Avvocatogratis.com anche su TWITTER cliccando QUI

  6. margherita scrive:

    è deceduto l’assistito da Amministratore di sostegno senza figli, rimangono tre fratelli come eredi.
    L’ADS ha detto che i tre eredi debbono avere tutti le chiavi dell’appartamento e che entro un mese farà il rendiconto al Giudice tutelare e poi ci sarà la successione.
    Una delle sorelle,quella che ha messo l’avvocato per l’ADS, si rifiuta di consegnare le chiavi ad una sorella ,non risponde al telefono ed ha fatto dire dal suo avvocato che lei deve tenere tutte le chiavi,nulla più,non ha spiegato i motivi e la sorella è rimasta malissimo.L’Avvocato si fa negare ed è aggressivo e maleducato.
    Ma che succede? Ma che significa tutto questo?
    Cosa si deve fare in questi casi?
    Andare dal Giudice tutelare e denunciare questo atteggiamento?-sempre che il Giudice ci riceva-
    Mettere un Avvocato che conferisca con l’altro Avvocato maleducato che a noi non risponde dicendo che è avvocato solo della sorella quella con le chiavi.
    E’ un tentativo di estromettere una sorella anziana dall’eredità?
    Per favore dite i passi che dobbiamo fare.
    Grazie infinite

  7. anna scrive:

    salve,devo fare la relazione finale visto che mia zia ( della quale ero amministratore di sostegno da maggio scorso) è deceduta.
    Non avendo fatto alcuna relazione prima ( a maggio avrei fatto il resoconto del primo anno) non so come compilare alcune voci.
    Es: i documenti da allegare quali sono?
    Mia zia aveva la domiciliazione bancaria su tutto pertanto della pensione non arrivava alcun documento se non l’accredito sul conto.
    Cosa devo allegare?
    E le fatture delle utenze? devo allegare anche quelle?
    vi ringrazio anticipatamente
    anna

  8. admin scrive:

    Salve,Anna.
    Faccia il resoconto del patrimonio al momento dell’inventario e del consuntivo finale. Se può, dia riscontro delle spese sostenute.
    Per miglior dettaglio, La rinvio anche a quanto spiegato nella Guida Breve all’Amministratore di Sostegno che abbiamo preparato con il team dello studio di un legale associato e che può scaricare cliccando QUI: http://www.amministratoridisostegno.com/2010/10/scarica-gratis-la-guida-breve-alamministratore-di-sostegno/

    Speriamo di esserle stati di aiuto e per darci il suo sostegno le chiediamo di cliccare su mi piace sulla pagina facebook di http://www.amministratoridisostegno.com che trova qui: http://www.facebook.com/amministratoredisostegno
    Grazie mille.
    Cordialità.

    Paola
    Staff Associazione AMMINISTRATORIDISOSTEGNO.COM

    Puoi seguirci con Avvocatogratis.com anche su TWITTER cliccando QUI

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>